CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Da Fare

Di seguito un elenco delle feste religiose e profane che si susseguono nel corso dell'anno.

• Inverno

Nel mese di Dicembre l'atmosfera natalizia riecheggia in tutto il Paese. La città viene ricoperta di luci e ogni chiesa e piazza viene addobbata con il Santo Presepe preparato dal gruppo Scout e dai bambini delle scuole elementari in un clima di magia e spiritualità. Numerosi sono gli intrattenimenti che vengono organizzati per adulti e bambini con distribuzione di regali in piazza per i più piccoli da una parte, e trenini guidati da simpatici Babbi Natale dall'altra. Ad allietare ancor di più l'atmosfera natalizia sono le meravigliose canzoni natalizie che dalla chiesa avvolgono tutto tutta la città.

La Festa de ''Sant'Antoni'' è un evento tra il sacro e il profano che viene celebrato nel mese di Gennaio.
La particolarità di questo evento consiste nel dare fuoco a cataste e ciocchi di ramasinu (rosmarino).
Il rosmarino viene trasportato la settimana prima da gruppi di giovani che pongono sulle fascine due bastoni incrociati simbolo rudimentale della ''croce di Sant'Antonio''. Superstizione e fede si mescolano: i fuochi hanno potere divinatorio, le fiamme bruciano le influenze negative che rendono sterile la terra.
Dopo la benedizione del sacerdote il fuoco divampa e la notte si illumina, lo scintillio sale alto verso il cielo bruno e sembra confondersi con le stelle: si balla, si canta, si beve il miglior vino e si mangiano i dolci preparati per la ricorrenza e la serata continua con la ''Favata'' all'aperto ed è allietata da balli in piazza.

Da febbraio a marzo
I festeggiamenti del ''carnevale siniscolese'' si protraggono per una settimana a partire dal ''giovedì grasso'' con una serie di attività, sfilate di carri allegorici , balli in piazza e varie serate danzanti all'insegna del divertimento. Coriandoli e stelle filanti di sorrisi sono il motore della sagra più colorata dell'anno, per la quale sono al lavoro centinaia di persone. La doppia sfilata dei carri allegorici (previste per carnevale a Siniscola e carnevalone a La Caletta) accendono la fantasia di parecchie compagnie, gruppi di amici, gruppi sociali e scuole, che si mettono al lavoro per far sfilare con successo il proprio estro creativo. I carri più belli vengono premiati e, parte integrante della parata, è anche la mitica ''favata'', che sfornerà migliaia di piatti fumanti colmi di carne e fave da distribuire ai presenti in piazza. Balli in piazza e degustazioni de ''Sos Fusones'' allietano infine le serate.

• Primavera

Marzo
Situato alle porte di Siniscola, il santuario di San Giuseppe richiama tantissimi fedeli nei giorni dedicati al Santo Artigiano. In occasione della festa è possibile gustare i prodotti tipici del luogo e ammirare le creazioni degli artigiani locali, nonché di assistere alle esibizioni dei gruppi folk.

Marzo - Aprile
I riti della Settimana Santa sono tra gli appuntamenti più sentiti della popolazione ma anche dai turisti. Si rinnovano alcune delle tradizioni più antiche e amate del territorio, in uno spirito di fede ed emozioni che richiama la gente anche da molto lontano. L'umiltà della lavanda dei piedi, la commozione per la Via Crucis, le rappresentazioni teatrali della passione di Cristo e la gioia nell'abbraccio di ''S'Incontru'' rappresentano infatti un pezzo fondamentale dell'identità locale, che continua a brillare riunendo migliaia di persone in un unico respiro.

Maggio
La festa campestre che si svolge il primo del mese nella chiesa di San Giacomo, da cui prende il nome, è rivolta a tutti i fedeli. Nel corso della festa è possibile gustare i sapori tipici locali. La chiesa fu edificata nel 1860 su una collina tra pianura e montagna, vicino a Lòcoli.

La seconda domenica di maggio si celebrano i festeggiamenti della Madonna di Fatima.
La festa organizzata dal Priorato Ns. Signora di Fatima ha inizio il venerdì e termina la domenica.
Sono tre giorni di fede e di divertimento in onore della Nostra Signora di Fatima in un mix di riti religiosi e civili. Messe, fiaccolate e processioni solenni da un lato e divertimento, balli in piazza, concerti vari, tornei sportivi dall'altro. Le serate inoltre sono allietate dalla sagra del pesce, da degustazioni e da balli folcloristici.

Primavera in Baronia è una manifestazione organizzata con la collaborazione delle Associazioni locali e degli operatori economici che si svolge nei comuni della baronia. E' una kermesse di 4 giorni, un mix di cultura, ospitalità, artigianato, sapori e saperi della Baronia in un percorso tra Mare e Montagna. Il visitatore avrà modo di apprezzare non solo l'aspetto naturalistico ed ambientale del territorio ma riscoprirne anche la tipicità enogastronomica, l'artigianato, la storia e la cultura in tutte le sue espressioni in un percorso integrato di originalità e tradizione. Il programma, ricchissimo di eventi prevede percorsi diversi, ovvero:

  • Itinerari culturali e storici
  • Itinerari Enogastronomici
  • Itinerari dell'artigianato
  • Itinerari religiosi
  • Itinerari musicali e folcloristici

Maggio-Giugno
Il Corpus Domini è una celebrazione religiosa in cui i bambini di Siniscola e La Caletta, che hanno celebrato la prima comunione si uniscono in processione tra le vie del paese per celebrare la solennità del corpo e sangue di Cristo. E' usanza esporre le lenzuola fuori dalle finestre e dai balconi per ricevere la benedizione al passaggio della processione a piedi.

• Estate

Mese di Giugno
La manifestazione ''Sapori di mare'' che si svolge nel Borgo di S. Lucia con la collaborazione dell' Associazione Pro Siniscola è diventato un appuntamento consolidato di inizio estate, è un' iniziativa ricca di buon gusto ed è la prima sagra estiva del litorale Siniscolese. La particolarità di questa manifestazione prevede la degustazione di specialità marinare freschissime, preparate in diversi modi. E' possibile, inoltre, ammirare l'esposizione dei prodotti dell'artigianato locale appartenenti alle più antiche tradizioni di Siniscola.

A fine Giugno nella chiesa di San Pietro viene celebrata la festa in onore del Santo, organizzata dal comitato. La festa si svolge nel santuario di San Pietro situato in una zona campestre a pochi chilometri da Siniscola in un incantevole panorama. È in questa suggestiva località che si svolge la festa nel segno della tradizione. Ai riti religiosi seguono il pranzo comunitario a base di prodotti tipici sardi offerto al pubblico dei visitatori, seguono poi i balli e canti in piazza. E' una festa popolare molto sentita anche per la suggestiva Location dell'evento.

A fine Giugno si svolgono i festeggiamenti di San Giovanni patrono di Siniscola, organizzato dal comitato, che prevede tre giorni di eventi religiosi e civili. Vengono celebrate messe solenni in onore del Santo e la processione per le vie della città, seguono di spettacoli all'aperto, concerti, balli in piazza , degustazioni aperte per tutti i visitatori.

L'estate siniscolese è caratterizzata da eventi che si svolgono tra i mesi di Luglio ed Agosto nelle località di La Caletta, Santa Lucia e Capo Comino. Il programma comprende eventi di vario genere, come folk, concerti, sagre, teatro e molte altre iniziative quali notti bianche, musica dal vivo, balli e canti folcloristici, corse alla stella, e molto altro all'insegna della tradizione e del divertimento.

La seconda domenica di Agosto si celebra la Festa di Stella Maris a Capo Comino in onore di Nostra Signora di Stella Maris, patrona di Capo Comino uno degli eventi più attesi dai fedeli. Tra i vari riti religiosi che accompagnano l'evento, il più suggestivo è senza dubbio la processione via mare in cui la statua della Madonna giunge sulla spiaggia di Capo Comino e viene poi accompagnata in processione sino alla Chiesa del paese.
Il 14 Agosto si celebra la Festa della Madonna Assunta dove, per l'occasione i pescatori di La Caletta accompagnano la statua della Vergine fino al Borgo di Santa Lucia per la benedizione del mare. Rientrati in porto la processione prosegue a piedi sino alla chiesa di Nostra Signora di Fatima.

A Settembre a S. Lucia viene organizzato il Festival Internazionale, ha una durata di 3 giorni dedicati alla cultura, l'ambiente, l'arte e il divertimento per la promozione turistica dell'intero territorio della Sardegna. La manifestazione si tiene presso il borgo di Santa Lucia di Siniscola che offre uno scenario suggestivo di concerti, regate, spettacoli teatrali, rassegne cinematografiche e mostre-mercato. Tali eventi consentono inoltre di avere un'offerta turistico educativa completa che affronta temi variegati ma che si muovono tutti su una direttrice comune: il turismo.

Durante la terza domenica di settembre si svolgono i Festeggiamenti per la Madonna della Salute, situata in località Luittu dove è possibile ammirare le bellezze del Mont'Albo e gustare i prodotti tipici locali. La chiesa fu costruita nel 1811 in prossimità di una fonte che si dice abbia proprietà curative. Lavori di ristrutturazione furono eseguiti nel 1997 su iniziativa di alcuni abitanti di Siniscola.


• Autunno

Nella seconda domenica di ottobre si celebra la festa più importante e sentita per la popolazione di Siniscola che è quella che si svolge in onore di Ns. Signora delle Grazie, questo è un evento che si ripete da più di 200 anni. Nei 4 giorni di festeggiamenti si alternano numerose iniziative sia culturali che religiose e raggiungono il loro culmine con la processione. Quest'ultima si snoda lungo le vie del paese e parte dalla Chiesa delle Grazie per arrivare alla Chiesa di San Giovanni.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina