CONTENUTO DELLA PAGINA

Sezione Canali tematici

SEZIONE CANALI TEMATICI

Istituzione Imposta di soggiorno

Premesso che, con delibera C. C. N. 49 del 31.07.2017 è stata istituita l'imposta di soggiorno e approvato il relativo regolamento in vigore dal 01.10.2017, si rimette la presente nota informativa per i gestori delle strutture ricettive del territorio di Siniscola.

Che cos'è e dove si applica.
L'imposta di soggiorno, adottata dal Comune di Siniscola con la richiamata deliberazione di Consiglio Comunale n. 49 del 31 luglio 2017, si applica dal 01 ottobre 2017 ed è applicabile per tutto il periodo dell'anno con tariffe differenziate.

Chi è soggetto all'imposta e quanto deve pagare
Soggetti passivi sono coloro che non risiedono nel Comune di Siniscola e pernottano nelle strutture ricettive che hanno sede nel territorio comunale ovvero: alberghi fino a cinque stelle, strutture ricettive all'aria aperta, campeggi ed aree attrezzate per la sosta temporanea, residenze turistico - alberghiere, bed and breakfast, case e appartamenti vacanze, affittacamere, case per ferie, locazioni brevi, alberghi rurali, agriturismi o classificazioni equivalenti.

Al momento del pagamento della ricevuta/fattura fiscale, l'ospite deve pagare anche l'imposta di soggiorno. La struttura ricettiva dà conto dell'avvenuto pagamento con l'indicazione specifica dell'importo dell'imposta nella stessa ricevuta/fattura fiscale oppure mediante rilascio di ricevuta a parte con l'indicazione della sola imposta di soggiorno.
Le esenzioni
1. Sono esenti dal pagamento dell'imposta di soggiorno:
a) gli iscritti all'anagrafe dei residenti del Comune di Siniscola;
b) i minori fino al compimento del dodicesimo anno di età;
c) i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio e coloro che devono effettuare terapie presso strutture sanitarie site nel territorio comunale;
d) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;
e) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano assistenza a gruppi organizzati di turisti. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore ogni venticinque partecipanti;
f) il personale dipendente della gestione della struttura ricettiva che ivi svolge attività
lavorativa.

ATTENZIONE . L'applicazione dell'esenzione di cui al precedente comma è subordinata al rilascio al gestore della struttura ricettiva, da parte dell'interessato, di una dichiarazione, resa in base alle disposizioni di cui agli articoli n. 46 e 47 del DPR n. 445/2000 e
successive modificazioni.


Obblighi e adempimenti delle strutture
Obblighi di informazione
I gestori sono tenuti a informare e aggiornare:

i propri ospiti, utilizzando spazi dedicati, dell'applicazione e dell'entità dell'imposta di soggiorno che gli stessi dovranno pagare e indicare i casi di esenzione
i tour operator, gli agenti di viaggio o altri soggetti con i quali stipulano contratti sull'entrata in vigore dell'imposta di soggiorno e sulle tariffe applicate nelle singole strutture. Questi ultimi, a loro volta, dovranno darne tempestiva comunicazione ai loro clienti, prima della partenza programmata, e informarli che l'imposta dovrà essere da loro pagata direttamente alla struttura ricettiva.
Obblighi di versamento e rendicontazione
1. Il gestore della struttura ricettiva dichiara al Comune di Siniscola:
- entro il giorno 15 (quindici) del secondo mese successivo a quello in cui è avvenuto l'incasso, il numero totale dei soggiornanti censiti nei due mesi precedenti, distinguendoli tra quelli soggetti a imposta e quelli non soggetti o esenti ai sensi del vigente Regolamento.
2. La dichiarazione, che avverrà nei termini di cui al precedente comma, può essere trasmessa su supporto cartaceo tramite A/R o consegna all'ufficio protocollo e/o a mezzo posta elettronica certificata con firma digitale. Potrà essere trasmessa anche con altre modalità telematiche o mediante procedure informatiche che saranno eventualmente definite dal Comune di Siniscola.
3. Il Servizio Tributi dell'Ente metterà a disposizione dei gestori delle strutture ricettive un'apposita modulistica.
4. I gestori delle strutture ricettive ubicate nel territorio Comunale sono tenuti a informare i propri ospiti, mediante affissione di appositi cartelli, dell'applicazione, dell'entità e dell'esenzioni dell'imposta di soggiorno. I cartelli informativi saranno predisposti e forniti dal Comune.
Il Comune metterà a disposizione delle strutture ricettive un software gestionale che faciliterà i procedimenti necessari e organizzerà giornate formative per l'utilizzo dello stesso, inerente gli adempimenti dell'imposta di soggiorno.

I soggetti passivi dell'imposta, ovvero chi pernotta nelle strutture ricettive del territorio, entro il termine di ciascun soggiorno, corrisponderanno al gestore della struttura ricettiva presso la quale hanno pernottato l'importo complessivo dovuto a titolo d'imposta di soggiorno. Il gestore della struttura ricettiva provvederà alla riscossione dell'imposta, rilasciandone quietanza, per il successivo versamento al Comune di Siniscola.
È consentito il rilascio di una quietanza cumulativa per i gruppi organizzati e per singoli nuclei familiari.
Il gestore della struttura ricettiva dovrà conservare idonea documentazione delle quietanze rilasciate.
Il gestore della struttura ricettiva effettua il versamento delle somme dovute al Comune a titolo d'imposta di soggiorno, - entro il giorno 15 (quindici) del secondo mese successivo a quello in cui è avvenuto l'incasso avendo cura di inoltrare le quietanze dei bonifici all'ufficio tributi del comune di Siniscola via e mail o attraverso la piattaforma informatica che verrà messa loro a disposizione.


Il versamento potrà avvenire, indicandone la causale:
- versamento presso tesoreria comunale, IBAN: IT 39C 01015 85380 000070188590;
- a mezzo bonifico bancario sul conto corrente N. 12059085 intestato a comune di Siniscola - Servizio di Tesoreria.

Le strutture ricettive, in qualità di agenti contabili, presenteranno il Mod. 21 del conto di gestione nei termini di legge.


Tutta la modulistica necessaria sarà a disposizione dell'operatore economico nell'ambito del software gestionale che verrà messo a disposizione degli stessi per facilitarne i vari procedimenti.

ATTENZIONE
Per l'omesso, ritardato o parziale versamento dell'imposta, si applica la sanzione amministrativa pari al trenta per cento dell'importo non versato, ai sensi dell'articolo n. 13del D.Lgs. n. 471/1997. Al procedimento d'irrogazione della sanzione di cui al presente comma si applicano le disposizioni di cui agli articoli n. 9, comma 1^, primo periodo, e n. 17 del DLgs. n. 472/1997.
Per l'omessa, incompleta o infedele dichiarazione di cui all'articolo n. 5, comma 1^, alle prescritte scadenze, da parte del gestore della struttura ricettiva, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00, ai sensi dell'articolo n. 7-bis, comma 1^, del D.Lgs. n. 267/2000.
Fatta salva l' irrogazione della sanzione di cui ai precedenti commi 1^ e 2^, per la violazione degli obblighi discendenti dalle disposizioni di cui all'articolo n. 6 si applica l'ulteriore sanzione da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 250,00, ai sensi dell'articolo n. 7-bis, comma 1^, del D.Lgs. n. 267/2000.
La mancata esibizione della documentazione indicata all'articolo n. 7, comma 1^, nonché l'omessa segnalazione dei contribuenti evasori, di cui all'articolo n. 7, comma 2^, comporta l'irrogazione di una sanzione da un minimo di € 25,00 a un massimo di € 250,00 per ciascun caso.
Ai procedimenti d'irrogazione delle sanzioni previsti ai commi 2^, 3^ e 4^ del presente articolo si applicano le disposizioni della Legge n. 689/1981.
Il presente vademecum vuole essere un aiuto per i gestori delle strutture ricettive che si trovano ad applicare per la prima volta l'imposta di soggiorno. In ogni caso, per completezza, si rimanda alla lettura del regolamento che risulta pubblicato nella sezione ''Statuto e Regolamenti'' del sito istituzionale del comune di Siniscola www.comune.siniscola.nu.it

Per ulteriori chiarimenti è possibile rivolgersi all'Ufficio Tributi del comune di Siniscola tel. 0784 870833-818-835-803 pec: tributi@pec.comune.siniscola.nu.it

documenti allegati
Nome documento Formato Peso
Regolamento tassa di soggiorno Formato PDF 316 Kb

Attenzione! Per la consultazione della modulistica, degli allegati e dei documenti firmati digitalmente, è necessario avere installati, sul proprio computer, gli appositi programmi o Readers. Per scaricarli gratuitamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale del Comune e seguire le istruzioni.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina